mar
14

Festa del Papà 2018

19 marzo

TANTE IDEE PER PROFUMARE LA FESTA DEL PAPÀ

(Con una speciale promozione per tutta la settimana: un’occasione irrinunciabile per celebrare questa ricorrenza con un dono L’Erbolario!)

GINEPRO NERO

Per il papà dinamico e sempre in movimento, una linea ricca di prodotti per la cura della persona e per la rasatura.

ASSENZIO PER LUI

Per il papà reffinato ed elegante, che ama prendersi cura di sé ogni giorno, la linea alle 3 Artemisie (Assenzio, Dragoncello e Genepì), è perfetta per un accurato rituale di rasatura e per la doccia.

PERIPLO

Per il papà romantico e viaggiatore, la linea maschile che si ispira al mare e al viaggio: un fresco soffio aromatico di Mediterraneo declinato in un’ampia collezione di prodotti!

giu
24

Iperico, l’Erba di San Giovanni

Il 24 giugno, natività di san Giovanni Battista, è il giorno in cui tradizionalmente si raccolgono, al loro massimo rigoglio, i fiori giallo oro dai petali delicati, riuniti in corimbi dell’Ipeirco (Hypericum perforatum L.), l’erba – appunto – di san Giovanni.

Già apprezzato dalla farmacopea greco-romana, l’Iperico nei secoli è entrato a far parte della medicina tradizionale di vari paesi europei come cicatrizzante, balsamico, antinfiammatorio e antiemorragico. Oggi è usato anche come valido rimedio per la cura della depressione lieve e moderata, con un’efficacia paragonabile ad alcuni psicofarmaci (con l’avvertenza che, in ogni caso, se si assumono già dei farmaci, prima del suo utilizzo, è bene consultare il parere del medico, poichè l’estratto di Iperico può interferire sul loro metabolismo, inibendone anche l’attività. É controindicato in età pediatrica e nell’adolescenza).

La preparazione tradizionale più diffusa di questa pianta è l’oleolito, dal caratteristico color rosso rubino, ottenuto per macerazione dei capolini fioriti in olio vegetale dentro vasi di vetro esposti al sole per almeno un mesetto (tradizionalmente per 7 settimane) e agitato una volta  al giorno. Una volta pronto viene filtrato e messo in flaconi di vetro scuro. L’olio di Iperico ha tantissime proprietà: è dotato di una buona azione cicatrizzante, antisettica, emolliente ed antinfiammatoria.  É utilissimo per ustioni, scottature, ferite, eritemi, per emorroidi, ragadi e, in generale, per la cura della pelle.

giu
15

In vacanza sicuri

Se stiamo già progettando le nostre meritate vacanze, pensiamo e preoccupiamoci anche di quei piccoli e tipici inconvenienti che, se dovessero succedere, potrebbero rovinarci la villeggiatura, costringendoci magari alla ricerca, spesso poco agevole, di una farmacia o di un pronto soccorso (pensiamo, per esempio, se stiamo all’estero o in un luogo piuttosto isolato). Per cui, mentre ci accingiamo a preparare la valigia, contempliamo l’opportunità di allestire un piccolo kit di primo soccorso che comprenderà, oltre agli eventuali farmaci che siamo già costretti a prendere ogni giorno, un disinfettante e dei cerotti per le piccole ferite ed escoriazioni e quei prodotti che bastano a risolvere le situazioni del caso. Penso, ad esempio, a qualche integratore che contrasti validamente l’insorgenza della cosiddetta diarrea del viaggiatore, abbastanza comune se ci rechiamo in paesi molto caldi e non abbiamo l’accortezza di seguire norme di igiene personale e di prestare attenzione a ciò che mangiamo e beviamo: indispensabile, in questa situazione GSE Astrictive. Meglio ancora se, prima di partire, per un paio di settimane, abbiamo assunto dei probiotici utili per sostenere l’equilibrio della nostra flora batterica. Portiamo anche dei repellenti per insetti fastidiosi, a base di oli essenziali o di Ledum palustre, e di pomate lenitive dopo puntura, come Emergency (utile anche per eritemi solari, scottature e dermatiti) o Simil-one gel a base di estratti vegetali e GSE utile anche in caso di piccole irritazioni da meduse. Non può mancare Biotic forte per adulti e Biotic Junior per i più piccoli: spesso bastano per risolvere tutte le problematiche microbiche per cui non sia indispensabile assumere l’antibiotico e quando l’antibiotico è inutile, come per i problemi di origine virale. Utili anche le gocce auricolari in pipette monodose per le otiti esterne e per otalgie varie (anche da otiti medie, abbinate, nel caso, a Biotic), abbastanza frequenti a chi sta molto tempo in acqua, e le gocce oculari sterili monodose utili per congiuntiviti di varia natura, affezioni del globo oculare e delle palpebre (GSE Ear Drops Free ed Eye Med). Una buona crema o un gel all’Arnica montana, all’Artiglio del diavolo o alla Boswellia serrata potrà servire per gli acciacchi delle articolazioni e le contusioni. Inutile soffermarci sulla necessità di dotarci di una efficace crema solare per un’adeguata protezione dai deleteri raggi ultravioletti e un doposole idratante e restitutivo.

Sono degli spunti: ciascuno deve regolarsi secondo le proprie necessità. Se passate nei nostri negozi potremo consigliarvi individualmente e presentarvi, eventualmente, i prodotti più appropriati.

giu
02

Sotto il sole

Stanno finendo le scuole, si avvicina l’estate e, i più fortunati, presto partiranno per i mari e per i monti. Ma anche chi resta a casa deve fare i conti col sole, uno dei migliori amici della nostra bellezza e della nostra salute, sapendone godere, però, con intelligenza, così da evitare gli inconvenienti che un’esposizione dissennata può provocare. E allora proteggiamoci con delle creme solari efficaci e sicure, adeguate al fototipo della nostra pelle, ma anche alla latitudine del luogo.

Noi vi proponiamo prodotti mirati per catturare meglio il sole, come i solari dell’Erbolario, prodotti efficaci e dedicati a tipi di pelle diversi, o a momenti diversi dell’esposizione che contengono sostanze naturali idratanti, nutrienti, addolcenti di particolare efficacia, si lasciano applicare con piacere e comfort assoluti e che garantiscono il massimo della protezione riducendo gli effetti nocivi delle radiazioni solari responsabili del prematuro invecchiamento cutaneo.

Un ultimo consiglio, soprattutto per chi ha un fototipo molto basso, è quello di prepararsi per tempo all’esposizione solare con l’assunzione di integratori specifici di Betacarotene ed altri estratti, come Coenzima Q10 e L-Tirosina che l’organismo utilizza per la formazione della melanina e, magari, Luteina e Zeaxantina che contribuiscono alla protezione della retina degli occhi dai danni degli ultravioletti

Scarica PDF L’ERBOLARIO Prima e dopo il sole: http://cdn.erbolario.com/wp-content/uploads/2015/03/Raggiera_prima_durante_sole_l_erbolario.pdf

mag
11

Festa della Mamma

Vieni a scoprire tutte le proposte e le promozioni per utili (e sempre graditi) pensieri per la festa della Mamma!

dic
17

Orari natalizi

Ricordiamo che saremo aperti anche domani! Natale  si avvicina.. avete già pensato a tutti i regali da fare?


nov
24

Evento Natale: 26 Novembre

Vi aspettiamo sabato 26 novembre!
Vi presenteremo la regalistica di questo Natale, facendovi immergere in dolci profumi e gustose bontà!

Immagine Evento

nov
12

Promozione vie respiratorie

Siete già caduti preda dei malanni di stagione?
Che siate piccini o siate adulti, correte ai ripari, approfittate della nostra promozione e presto potrete dire addio alla tosse e al mal di gola. ;-)

nov
10

Toc Toc. La tosse bussa alla tua gola?

Ormai siamo in pieno novembre, ad autunno inoltrato. Il rosso e il giallo dipingono le foglie degli alberi, colorando di dolcezza le chiome ormai non più folte. Può comunicare allegria o può far sfumare di malinconia il nostro cuore, ma questa stagione non può non toccare il nostro animo, in un senso o nell’altro.

L’arrivo del freddo e l’abbassamento delle temperature, però, finiscono quasi sempre col colpirci in maniera più diretta. L’aria ci punge la gola, pizzicandola e irritandola. I virus si diffondono e ci infettano, rendendoci preda dei malanni di stagione.

Uno dei fastidi di cui si è più affetti è senza ombra di dubbio la tosse. Quel continuo tossire che accompagna le nostre giornate, infrangendo con molestia il silenzio o perseguitandoci nei momenti in cui vorremmo solo poterci concentrare su altro.

La tosse, per quanto fastidiosa, è un meccanismo di difesa messo in atto dal nostro sistema respiratorio per permetterci di mantenere libere le vie aree, eliminando ciò che le ostruisce. Non è però sempre facile liberarsi di questi problemi e, se sottovalutiamo il sintomo della tosse, rischiamo di doverci confrontare con qualcosa di ancora più grave in futuro.

Esistono due tipi differenti di tosse:

-          Tosse secca:

Definita anche “stizzosa” o “improduttiva” (in quanto non è presente del catarro), questo tipo di tosse è spesso causato da un raffreddore oppure da un problema di natura allergica, soprattutto quando “toglie il fiato” o risulta essere spasmodica. Allo stesso modo, la tosse secca può anche essere la rapida conseguenza di uno stimolo irritativo esterno o di un’infiammazione delle mucose della gola o dei bronchi.

-          Tosse Grassa:

Detta anche “produttiva”, è caratterizzata dalla presenza del catarro, una secrezione delle mucose delle vie respiratorie. Il catarro si forma nella parte più alta dei polmoni e la sua eliminazione permette di liberare l’apparato respiratorio da tutte le sostanze estranee.

Accade non di rado che la tosse secca si trasformi dopo qualche giorno in tosse grassa. Una tosse soffocante, dal suono stridulo perché causata da un’infiammazione della laringe (proprio dove si trovano le corde vocali) può subire per esempio un mutamento del genere. Così come può subirlo, del resto, una tosse più insistente, che ci fa pizzicare la gola ad ogni colpo e che con ogni probabilità è causata da un’infiammazione che ha colpito la trachea, la faringe o i bronchi.

Ma non sono solamente le infezioni delle vie respiratorie a causarci quel fastidioso sintomo che è la tosse. Altre cause possono per esempio essere l’inalazione di sostanze irritanti (come il fumo o lo smog), la presenza di un piccolo corpo estraneo, certe malattie ma anche il respirare aria troppo fredda o troppo calda.

nov
06

Allergia o intolleranza alimentare: per cosa soffre il tuo corpo?

Si cade spesso in errore quando si parla di allergie e intolleranze, finendo molte volte col confonderle tra loro, magari perché ci si è informati solo superficialmente oppure perché si ritiene siano cose di poco conto, termini che significano la stessa cosa.

La realtà, però, è che sono situazioni completamente differenti, seppur entrambe diano grossi problemi e siano affrontabili con i giusti mezzi.

L’ALLERGIA è un’alterazione nella reazione del sistema immunitario a certe sostanze normalmente innocue. Ingerire tali elementi (detti “allergeni”) o anche il solo entrarne in contatto, causa una risposta esagerata del nostro corpo, differente a seconda della tipologia e della gravità della nostra allergia.

Potrebbero gonfiarsi le mucose nasali, i nostri occhi arrossarsi e prudere, comparire degli eczemi e noi potremmo starnutire molto più del normale ed essere colpiti da attacchi d’asma. O peggio ancora. In casi di allergie gravi le vie respiratorie potrebbero ostruirsi, noi andare in shock anafilattico e potrebbe sopraggiungere il coma… e perfino la morte.

Questo, però, solo se non si presta attenzione a ciò che si mangia e a ciò che si tocca.

Ma oggi non vogliamo dilungarci troppo sulle allergie, sui loro sintomi e sulle loro cure, quanto piuttosto parlare delle intolleranze alimentari, quei disturbi molto spesso sottovalutati, confusi con le allergie o non considerati affatto.

Un’INTOLLERANZA ALIMENTARE si verifica, generalmente, quando macromolecole alimentari passano attraverso la mucosa intestinale. Questa, troppo permeabile, fa passare sostanze non completamente digerite le quali, a contatto col sistema linfatico e sanguigno, scatenano una risposta del sistema immunitario che a sua volta produce una risposta infiammatoria generalizzata.

Ed ecco che cattiva digestione, crampi addominali, mal di stomaco, difficoltà di concentrazione, gonfiore, flatulenza, mal di testa, nausea, sonnolenza e tanti altri, possono essere tutti sintomi di un’intolleranza alimentare alla quale non avevamo mai prestato attenzione.

Se non identificate e se non curate, le intolleranze alimentari possono rivelarsi una cattiva compagnia per tutto il resto della nostra vita.

Per evitare ciò e per scoprire se e quali intolleranze affliggono il nostro organismo basta compiere un piccolo e semplice gesto. Il vostro Punto Etico preferito vi propone un test facile, scientificamente inconfutabile e in grado di analizzare la risposta del vostro sangue a ben 45 alimenti (quelli implicati nel 98% delle intolleranze alimentari).

Senza dimenticare che il prezzo di questo test è anche scontato!

Siete pronti a scoprire per cosa soffre il vostro corpo?

Post precedenti «