«

»

nov
10

Toc Toc. La tosse bussa alla tua gola?

Ormai siamo in pieno novembre, ad autunno inoltrato. Il rosso e il giallo dipingono le foglie degli alberi, colorando di dolcezza le chiome ormai non più folte. Può comunicare allegria o può far sfumare di malinconia il nostro cuore, ma questa stagione non può non toccare il nostro animo, in un senso o nell’altro.

L’arrivo del freddo e l’abbassamento delle temperature, però, finiscono quasi sempre col colpirci in maniera più diretta. L’aria ci punge la gola, pizzicandola e irritandola. I virus si diffondono e ci infettano, rendendoci preda dei malanni di stagione.

Uno dei fastidi di cui si è più affetti è senza ombra di dubbio la tosse. Quel continuo tossire che accompagna le nostre giornate, infrangendo con molestia il silenzio o perseguitandoci nei momenti in cui vorremmo solo poterci concentrare su altro.

La tosse, per quanto fastidiosa, è un meccanismo di difesa messo in atto dal nostro sistema respiratorio per permetterci di mantenere libere le vie aree, eliminando ciò che le ostruisce. Non è però sempre facile liberarsi di questi problemi e, se sottovalutiamo il sintomo della tosse, rischiamo di doverci confrontare con qualcosa di ancora più grave in futuro.

Esistono due tipi differenti di tosse:

-          Tosse secca:

Definita anche “stizzosa” o “improduttiva” (in quanto non è presente del catarro), questo tipo di tosse è spesso causato da un raffreddore oppure da un problema di natura allergica, soprattutto quando “toglie il fiato” o risulta essere spasmodica. Allo stesso modo, la tosse secca può anche essere la rapida conseguenza di uno stimolo irritativo esterno o di un’infiammazione delle mucose della gola o dei bronchi.

-          Tosse Grassa:

Detta anche “produttiva”, è caratterizzata dalla presenza del catarro, una secrezione delle mucose delle vie respiratorie. Il catarro si forma nella parte più alta dei polmoni e la sua eliminazione permette di liberare l’apparato respiratorio da tutte le sostanze estranee.

Accade non di rado che la tosse secca si trasformi dopo qualche giorno in tosse grassa. Una tosse soffocante, dal suono stridulo perché causata da un’infiammazione della laringe (proprio dove si trovano le corde vocali) può subire per esempio un mutamento del genere. Così come può subirlo, del resto, una tosse più insistente, che ci fa pizzicare la gola ad ogni colpo e che con ogni probabilità è causata da un’infiammazione che ha colpito la trachea, la faringe o i bronchi.

Ma non sono solamente le infezioni delle vie respiratorie a causarci quel fastidioso sintomo che è la tosse. Altre cause possono per esempio essere l’inalazione di sostanze irritanti (come il fumo o lo smog), la presenza di un piccolo corpo estraneo, certe malattie ma anche il respirare aria troppo fredda o troppo calda.

Lascia un Commento